Cdm, stop al finanziamento ai partiti. Il governo approva le linee guida

 I PARTITI E I SINDACATI VIVONO NON DI PANE PROPRIO MA GRAZIE A MILIONI DI

EURO DI CONTRIBUTI PUBBLICI. QUESTI SOLDI VENGONO GESTITI SENZA REGOLE E

SENZA TRASPARENZA.. LA PETIZIONE CHE HO LANCIATO PREVEDE INVECE UN CODICE
ETICO CON NUOVE REGOLE.. SE VUOI ENTRA NEL LINK CHE SOTTO HO RIVERSATO PER VEDERE IL CONTENUTO DELLA PETIZIONE E SE LO TROVERAI AFFINE AI TUOI IDEALI LO PUOI CONDIVIDERE . PUOI ANCHE TRAMITE FACEBOOK A TUO NOME INFORMARE I TUOI AMICI ONLINE.. VEDI TU.

 

PER VEDERE ED EVENTUALMENTE PERFIRMARE LA PETIZIONE DIGITA QUI-  PETIZIONE AL PARLAMENTO ITALIANO 

 

LA CONOSCENZA E’ IMPORTANTE


Cdm, stop al finanziamento ai partiti. 
Il governo approva le linee guida

Il Consiglio dei ministri ha deciso che nelle prossime settimane sarà varato un disegno di legge. ll ministro Delrio: “In questi giorni lavoreremo a un testo”. Nulla di fatto invece per la proroga degli ecobonus per le ristrutturazioni: la discussione è rimandata al prossimo cdm. Crimi (M5S): “Presidente Letta, noi abbiamo già studiato”

ROMA -Il Consiglio dei ministri, appena concluso, ha approvato le linee guida per l’abolizione del finanziamento pubblico ai partiti. Dopo una mattinata di discussione, il governo ha trovato l’accordo. “Nei prossimi giorni lavoreremo a un testo”, assicura il ministro degli Affari regionali Graziano Delrio. L’obiettivo è arrivare tra qualche settimana al varo di un disegno di legge. Si tratta di superare alcuni passaggi tecnici relativi agli aspetti tributari: “La Ragioneria deve preparare le norme fiscali del ddl”, spiega il premier Enrico Letta. In dettaglio  andranno introdotti meccanismi di natura fiscale per regolare le donazioni ai partiti da parte dei privati e bisognerà valutare le modalità di sostegno non monetario al funzionamento dei partiti in termini di strutture e servizi.

Sull’argomento è tornato oggi anche Matteo Renzi: “Ho parlato più volte con il presidente del Consiglio, su questi temi il governo procederà spedito”, ha detto il sindaco di Firenze, parlando del provvedimento per l’abolizione del finanziamento pubblico ai partiti oggi all’esame del Cdm. “Durante le primarie sembravamo solo noi a dirlo – ha ricordato, intervistato da Radio Capital – ora vedo condivisione. Si parte dal testo di legge presentato da Dario Nardella, che tra l’altro è stato mio vicesindaco”.

Renzi ha quindi auspicato una nuova legge elettorale per tutelare il bipolarismo, e si augura che “si superi finalmente il bicameralismo perfetto”, disegnando un Senato per le autonomie locali. Per far questo, ha detto, il governo potrebbe legittimamente chiedere tempo: “Se è in grado di modificare il bicameralismo, e per questo sta un anno in più, è bene che lo faccia”.

Sul tema dell’abolizione dei finanziamenti ai partiti interviene anche il M5S, per bocca del capogruppo al Senato Vito Crimi, che su Facebook definisce il futuro ddl come  “la sparata di fine campagna elettorale”. “Presidente Letta, noi abbiamo già studiato”, scrive Crimi nel suo post. E in attesa che anche il governo studi per trovare la soluzione “possono sempre votare le nostre due proposte – continua Crimi – Sono già state depositate da settimane alla Camera e al Senato. Ma i partiti che sostengono il governo Letta possono fare qualcosa in più: rifiutare con una semplice firma i rimborsi elettorali come ha già fatto il Movimento 5 stelle, lasciando allo stato 42 milioni di euro per le ultime elezioni politiche, ai quali si aggiungono circa altri 8 milioni di euro rifiutati per le elezioni regionali in Lombardia, Lazio, Piemonte, Emilia Romagna, Sicilia, Friuli, Molise”.

Ecobonus rimandato alla prossima settimana. All’ordine del giorno della riunione di oggi anche un decreto legge per il recepimento della direttiva Ue in materia di prestazione energetica nell’edilizia. Ma oggi non sono stati decisi provvedimenti per la proroga degli ecobonus per le ristrutturazioni e adeguamento energetico degli edifici. “Stiamo discutendo, ci aggiorneremo alla prossima settimana”, ha spiegato Delrio. 

 LA CONOSCENZA E’ IMPORTANTE


Per saperne di più poi entrare anche nei miei blog sociali senza scopo di lucro 

e ti invito a visionare i vari video che qui sotto riverso.

Grazie.

Gabriele Cervi

(Blogger libero senza scopo di lucro)


DIGITA IL MIO PRIMO BLOG QUI SOTTO:
http://cgilcislulpetizione.myblog.it/

DIGITA IL MIO SECONDO BLOG QUI SOTTO:
http://riformiamoipartitieisindacati.myblog.it/

DIGITA IL MIO TERZO BLOG QUI SOTTO:
http://cgilcislulpetizione.myblog.it/

DIGITA IL MIO QUARTO BLOG QUI SOTTO:
http://petizione.myblog.it/
BUONA LETTURA.. NELLA SPERANZA CHE SI POSSANO FORMARE NUOVE COSCIENZE. GRAZIE.


EDITORIALE DI GABRIELE CERVI


“Non vogliamo la certificazione esterna, sarebbe già tanto se

i sindacati pubblicassero i propri bilanci.

Lo dichiara la senatrice leghista Silvana Comaroli, componente della

commissione bilancio e prima firmataria del Disegno di Legge 663. 


“Chiedo una rendicontazione delle spese, ho allegato alla proposta di

legge

anche una bozza di come dovrebbe essere scritto il bilancio”.

Quello che non sopporto da questi ipocriti politici è che propongono

leggi soft che non cambiano  alla fine nulla. Ma che senso ha dichiarare

come ha dichiarato la Comaroli che non vuole la certificazione esterna

da parte dei sindacati .. ma che sarebbe già tanto se i sindacati

pubblicassero i propri bilanci..

Cara Comaroli per lei probabilmente l’onestà e la trasparenza  sono un

optional.. visto che promuove un disegno di legge inutile..

Piuttosto pensi di fare un disegno di legge allargato ai partiti che sono

inutili contenitori illegali e che della illegalità hanno fatto un proprio

status quo.. Veda di promuovere disegni di legge senza trucchi..

e senza

inganni.. alla fine siamo sempre noi cittadini onesti a dovere pagare le

ruberie istituzionali..

Gabriele Cervi

(Blogger libero e senza scopo di lucro)


PS: FARO’ AVERE ALLA  SENATRICE LEGHISTA LA PETIZIONE….NELLA SPERANZA

CHE POSSA ESSERE UTILE PER INTEGRARE IL SUO INUTILE DISEGNO DI LEGGE..

SIAMO STANCHI DI ESSERE PRESI PER I FONDELLI.. DA PERSONE CHE

DOVREBBERO SERVIRE IL POPOLO E  CHE INVECE STIPENDIATI DA NOI

FANNO DI TUTTO PER CONSERVARE LO STATUS QUO…..


 

 

 

PER VEDERE ED EVENTUALMENTE PERFIRMARE LA PETIZIONE DIGITA QUI-  PETIZIONE AL PARLAMENTO ITALIANO 

 

Cdm, stop al finanziamento ai partiti. Il governo approva le linee guidaultima modifica: 2013-05-24T16:39:00+00:00da mobbing21
Reposta per primo quest’articolo