Ecco tutti i senatori a vita che paghiamo anche da morti

 I PARTITI E I SINDACATI VIVONO NON DI PANE PROPRIO MA GRAZIE A MILIONI DI

EURO DI CONTRIBUTI PUBBLICI. QUESTI SOLDI VENGONO GESTITI SENZA REGOLE E

SENZA TRASPARENZA.. LA PETIZIONE CHE HO LANCIATO PREVEDE INVECE UN CODICE
ETICO CON NUOVE REGOLE.. SE VUOI ENTRA NEL LINK CHE SOTTO HO RIVERSATO PER VEDERE IL CONTENUTO DELLA PETIZIONE E SE LO TROVERAI AFFINE AI TUOI IDEALI LO PUOI CONDIVIDERE . PUOI ANCHE TRAMITE FACEBOOK A TUO NOME INFORMARE I TUOI AMICI ONLINE.. VEDI TU.

 

PER VEDERE ED EVENTUALMENTE PERFIRMARE LA PETIZIONE DIGITA QUI-  PETIZIONE AL PARLAMENTO ITALIANO 

 

Ecco tutti i senatori a vita
che paghiamo anche da morti

Giulio Andreotti

La notizia di poche ore fa è che gli eredi diGiulio Andreottihanno presentato al Senato la domanda per avere la liquidazione da Senatore a vita: si tratta di un milione di euro, il cosiddetto “assegno di fine mandato”, il tfr dei parlamentari che, nonostante gli importi, è calcolato su criteri molto simili a quelli dei “normali” lavoratori. Ma Andreotti, ovviamente, non è l’unico a cui spetta il “tesoretto”: tutti i Senatori a vita hanno regolarmente ricevuto gli assegni di fine mandato dagli anni ’50 fino ad oggi. In tutto ne sono stati erogati 34, regolarmente incassati alla morte dei legittimi eredi in 32 casi e da associazioni di beneficenza in altri 2.

Il caso Cossiga – Con i suoi 22 anni da Senatore a vita, Andreotti non è stato il più longevo: nella classifica generale viene battuto da Cesare Merzagora (28 anni), Amintore Fanfani (27) e Giovanni Leone(23). Poi c’è Cossiga con 18 anni di Senatore a vita: il suo è l’unico caso in cui l’assegno di fine mandato è stato inserito nel bilancio pubblico del Senato. Per inciso, nel fondo di solidarietà per i senatori dell’anno 2010 è indicato il “pagamento agli eredi di persona deceduta” della cifra di 901.818,23 euro. E Cossiga era il solo senatore in carica deceduto nel 2010. 

Gli altri nomi – Tra gli altri Senatori a vita deceduti nella storia repubblicana, tra gli altri, si rircordano Norberto Bobbio (20 anni di attività), Leo Valiani (19 anni), Giuseppe Saragat (17), Giovanni Gronchi (16 anni), Eugenio Montale (14 anni), Oscar Luigi Scalfaro(13 anni), Gianni Agnelli (12 anni) e Rita Levi Montalcini (11 anni). Tra i meno longevi, Arturo Toscanini (1 giorno solo, poi le dimissioni),Trilussa (20 giorni), Mario Luzi (4 mesi) e Vittorio Valletta (9 mesi).

 LA CONOSCENZA E’ IMPORTANTE


Per saperne di più poi entrare anche nei miei blog sociali senza scopo di lucro 

e ti invito a visionare i vari video che qui sotto riverso.

Grazie.

Gabriele Cervi

(Blogger libero senza scopo di lucro)


DIGITA IL MIO PRIMO BLOG QUI SOTTO:
http://cgilcislulpetizione.myblog.it/

DIGITA IL MIO SECONDO BLOG QUI SOTTO:
http://riformiamoipartitieisindacati.myblog.it/

DIGITA IL MIO TERZO BLOG QUI SOTTO:
http://cgilcislulpetizione.myblog.it/

DIGITA IL MIO QUARTO BLOG QUI SOTTO:
http://petizione.myblog.it/
BUONA LETTURA.. NELLA SPERANZA CHE SI POSSANO FORMARE NUOVE COSCIENZE. GRAZIE.


EDITORIALE DI GABRIELE CERVI


“Non vogliamo la certificazione esterna, sarebbe già tanto se

i sindacati pubblicassero i propri bilanci.

Lo dichiara la senatrice leghista Silvana Comaroli, componente della

commissione bilancio e prima firmataria del Disegno di Legge 663. 


“Chiedo una rendicontazione delle spese, ho allegato alla proposta di

legge

anche una bozza di come dovrebbe essere scritto il bilancio”.

Quello che non sopporto da questi ipocriti politici è che propongono

leggi soft che non cambiano  alla fine nulla. Ma che senso ha dichiarare

come ha dichiarato la Comaroli che non vuole la certificazione esterna

da parte dei sindacati .. ma che sarebbe già tanto se i sindacati

pubblicassero i propri bilanci..

Cara Comaroli per lei probabilmente l’onestà e la trasparenza  sono un

optional.. visto che promuove un disegno di legge inutile..

Piuttosto pensi di fare un disegno di legge allargato ai partiti che sono

inutili contenitori illegali e che della illegalità hanno fatto un proprio

status quo.. Veda di promuovere disegni di legge senza trucchi..

e senza

inganni.. alla fine siamo sempre noi cittadini onesti a dovere pagare le

ruberie istituzionali..

Gabriele Cervi

(Blogger libero e senza scopo di lucro)


PS: FARO’ AVERE ALLA  SENATRICE LEGHISTA LA PETIZIONE….NELLA SPERANZA

CHE POSSA ESSERE UTILE PER INTEGRARE IL SUO INUTILE DISEGNO DI LEGGE..

SIAMO STANCHI DI ESSERE PRESI PER I FONDELLI.. DA PERSONE CHE

DOVREBBERO SERVIRE IL POPOLO E  CHE INVECE STIPENDIATI DA NOI

FANNO DI TUTTO PER CONSERVARE LO STATUS QUO…..


 

 

 

PER VEDERE ED EVENTUALMENTE PERFIRMARE LA PETIZIONE DIGITA QUI-  PETIZIONE AL PARLAMENTO ITALIANO 

 

 

16:39 | Link permanente | Commenti (0) | Segnala | OKNOtizie

 

 

23/05/2013

Sindacati: Comaroli, stop privilegi, anche loro bilanci siano pubblici. Editoriale di Gabriele Cervi libero blogger senza scopo di lucro.

 

 

  

PER VEDERE ED EVENTUALMENTE PERFIRMARE LA PETIZIONE DIGITA QUI-  PETIZIONE AL PARLAMENTO ITALIANO 

LA CONOSCENZA E’ IMPORTANTE


Per saperne di più poi entrare anche nei miei blog sociali senza scopo di lucro 

e ti invito a visionare i vari video che qui sotto riverso.

Grazie.

Gabriele Cervi

(Blogger libero senza scopo di lucro)


DIGITA IL MIO PRIMO BLOG QUI SOTTO:
http://cgilcislulpetizione.myblog.it/

DIGITA IL MIO SECONDO BLOG QUI SOTTO:
http://riformiamoipartitieisindacati.myblog.it/

DIGITA IL MIO TERZO BLOG QUI SOTTO:
http://cgilcislulpetizione.myblog.it/

DIGITA IL MIO QUARTO BLOG QUI SOTTO:
http://petizione.myblog.it/
BUONA LETTURA.. NELLA SPERANZA CHE SI POSSANO FORMARE NUOVE COSCIENZE. GRAZIE.

Ecco tutti i senatori a vita che paghiamo anche da mortiultima modifica: 2013-05-24T19:01:00+00:00da mobbing21
Reposta per primo quest’articolo